Come costruirsi un maxi cappello da laureato

Questa guida spiega come costruire da soli un cappello da laureato da 70 x 70 cm.
Alberto Sarullo, 28/02/2006

Introduzione

In occasione della mia laurea, ho deciso di costruirmi a casa un enorme cappello da laureato. Quelli in vendita costano una decina di euro, e non hanno nulla di speciale. E' molto più soddisfacente realizzare qualche cosa con le proprie mani, rendendolo diverso da qualsiasi altro cappello.

Materiale necessario

Convenzioni

In questa guida sono presenti immagini che spiegano dove tagliare e dove piegare il cartoncino. Linee tratteggiate rappresentano pieghe. Linee linea-punto-linea rappresentano tagli. Linee ??? rappresentano lo scotch

Progettazione

Questo paragrafo riguarda la progettazione del cappello; se non siete interessati all'argomento, passate al capitolo 'realizzazione'. L'aspetto più importante da tenere presente in fase di progettazione è la rigidità del cappello. Un cappello di dimensioni normali (20 x 20 cm) è in grado di reggersi da solo. Un cappello da 70 x 70 cm ha bisogno di sostegni che irrigidiscano la sua struttura, impedendo che il cappello si afflosci. Le dimensioni influiscono non solo sul peso del cappello, ma anche sul suo comportamento all'aperto: stiamo parlando di una superficie di mezzo metro quadrato in grado di offrire notevole resistenza al vento. La struttura portante deve essere invisibile, per non rovinare l'aspetto del cappello. Per questa ragione è conveniente realizzarla sul bordo del cappello.



La struttura portante deve essere indeformabile, compatibilmente con le caratteristiche meccaniche del materiale con cui è realizzata. Poichè il triangolo è per definizione l'elemento indeformabile, sarà alla base della struttura portante del cappello.

Realizzare i bordi in questo modo, permette al cappello di non afflosciarsi, tuttavia non conferisce al cappello una rigidità tale da poterlo maneggiarlo con naturalezza. Provando a sollevare il cappello da uno spigolo, la struttura triangolare potrebbe essere schiacciata dal carico eccessivo, perdendo per sempre la propria rigidità.

Il punto che subisce maggiore stress è lo spigolo inferiore della struttura portante. In caso di carico eccessivo la struttura implode. Per evitare che ciò avvenga, è sufficiente impedire che lo spigolo inferiore possa schiacciarsi, inserendo all'interno della struttura un nuovo elemento.

Realizzazione

Per realizzare il cappello è necessario tagliare, piegare ed attaccare fogli di cartoncino. Prima di tagliare (o piegare) è conveniente disegnare sul cartoncino alcune linee guida da seguire poi con le forbici o con il cutter. E' altresì conveniente scrivere su ogni ritaglio di cartoncino il proprio ruolo (es: 'poggiatesta esterno').

Tagliare il cartoncino

Per massimizzare lo sfruttamento del cartoncino, consiglio di tagliarlo come indicato dalla seguente figura.
werwr werwr

Struttura portante

Le strutture portanti hanno funzione strutturale: senza di esse, il cappello si affloscia perdendo la propria rigidità.





Poggiatesta esterno

Per realizzare il poggiatesta esterno bisogna tagliare una serie di alette con cui attaccarlo al resto del cappello, come mostra la figura sottostante.

Una volta che sono state tagliate le alette, bisogna piegarle alternativamente una in avanti e una indietro. Quando tutte le alette sono state piegate, bisogna curvare il foglio di cartoncino in maniera da ottenere un cilindro con il diametro di 30-40 cm. Per fare in modo che il cilindro si mantenga in forma, è sufficiente applicare dello scotch nella zona in cui i fogli di cartoncino si sovrappongono (sia internamente, che esternamente).

Poggiatesta interno

Il poggiatesta interno ha funzione strutturale: è ad esso che il cappello si appoggia. Per questa ragione, è importante che sia ben attaccato al resto del cappello.

Pendaglio

Il pendaglio è un elemento esteticamente fondamentale, perchè aiuta a comprendere la natura del cappello. Nel cappello che ho realizzato, il pendaglio è costituito da cavi elettrici rossi e gialli intrecciati. Il ciuffo del pendaglio è stato ottenuto spelando i cavi e piegando a mano i fili di rame.

Elastico

L'eleastico fa rimanere il cappello ben saldo alla testa del laureato, ed è un elemento fondamentale per almeno due ragioni: Non è obbligatorio usare un elastico da sarta, ma conviene usare materiali di riciclo: elastici di gomma, elastici di cartellette, di giacche a vento dismesse, etc. Ad esempio, nel cappello che ho realizzato, è stato utilizzato l'estatico di un k-way da buttare, che ha offerto il vantaggio di avere un sistema di sgancio molto comodo.

Spray

Per rendere meno visibili le zone comperte da nastro adesivo, è possibile coprirle con uno spray nero opaco. Poichè le uniche zone del cappello visibili sono quelle esterne, è conveniente verniciare solo quelle, trascurando l'interno del cappello. Questa scelta ha il vantaggio di fornire un punto da cui prendere il cappello, maneggiandolo senza sporcarsi di vernice fresca.

Conclusione

Seguendo le istruzion di questa guida, ognuno pue' costruirsi un cappello da laureato unico.

Curiosita'

Due foto delle fasi di ideazione e costruzione del mio cappello da laureato.